Articolo a cura della Dott.ssa Letizia Marenghi

Medico Ortopedico – Specialista nella Chirurgia della mano

Cos’è il tunnel carpale?

Il tunnel carpale è un distretto anatomico localizzato a livello della base del palmo, formato da ossa e dal legamento trasversale del carpo, all’interno della quale corrono 9 tendini e il nervo mediano.

Queste strutture sono necessarie a fornire movimento e sensibilità alle dita della mano.

Quali sono le cause della Sindrome del Tunnel Carpale?

La sindrome del tunnel carpale è definita neuropatia compressiva del nervo mediano al suo passaggio nel canale del carpo.

Le possibili cause includono:

  • infiammazione della guaina dei tendini;
  • fratture o esiti di fratture e/o lussazione;
  • artrosi;
  • malattie metaboliche (ad esempio diabete, patologie a carico della tiroide) e reumatologiche;
  • gravidanza.

I sintomi iniziano quindi quando il nervo mediano viene compresso all’interno del tunnel, e possono peggiorare quando il polso è mantenuto flesso o compresso dall’esterno per un periodo prolungato di tempo.

Quali sono i sintomi?

I sintomi includono:

– intorpidimento;

– formicolio e/o dolore al braccio del lato affetto;

– formicolio e/o dolore a mano e/o dita del lato affetto.

I sintomi sono più spesso percepiti durante la notte, ma anche durante il giorno soprattutto quando il polso è flesso o compresso per un certo periodo di tempo.

Inoltre potrebbe svilupparsi una diminuzione della forza di presa.

Nei casi più severi la sensibilità potrebbe essere non più recuperabile, come la massa muscolare alla base del pollice e quindi la forza e l’opposizione del pollice.

Diagnosi

La diagnosi avviene mediante specifici test clinici eseguiti da un medico specialista.

Potrebbero rendersi necessari anche lo studio elettromiografico della conduzione nervosa, ultrasonografico e ulteriori esami di approfondimento da valutare caso per caso a discrezione dello specialista.

La diagnostica strumentale è inoltre importante nei casi più complessi per eseguire una corretta diagnosi differenziale con altre patologie che potrebbero coesistere oppure simulare una compressione del nervo mediano al tunnel carpale.

In cosa consiste il trattamento?

Il trattamento consigliato dipenderà dalla gravità della sindrome.

Potrebbe essere consigliato inizialmente un trattamento di tipo conservativo con tutore di polso, una valutazione da parte di un fisioterapista o terapista occupazionale e un’associazione con farmaci antinfiammatori per via orale o infiltrativa.

Quando i sintomi sono severi in partenza o non migliorano nonostante il trattamento conservativo, il trattamento chirurgico potrebbe rendersi necessario per liberare il nervo mediano.

L’intervento è eseguito in regime di chirurgia ambulatoriale e, salvo particolari problematiche, non prevede la necessità di laccio emostatico, considerato dalla maggioranza dei pazienti molto doloroso.

Proprio per questo motivo, prediligo sempre ove possibile, l’utilizzo di una particolare tecnica di anestesia (WALANT) che permette l’abolizione del laccio emostatico alla base dell’arto.

Attraverso un’incisione palmare si seziona quindi il legamento traverso del carpo, che costituisce il tetto sul versante palmare del tunnel carpale. Questa procedura permette di diminuire la pressione all’interno del canale e quindi a livello del nervo mediano.

Dopo l’operazione miglioreranno il dolore, il formicolio e i risvegli notturni. Nei casi più severi la sensibilità e la forza potrebbero necessitare di molto tempo per migliorare o in alcuni casi non essere più recuperabili.

Nelle settimane o mesi successivi all’intervento il paziente potrebbe percepire indolenzimento a livello della cicatrice.

Nei casi più severi di perdita di opposizione del pollice sono previsti in aggiunta interventi palliativi.

Presso il poliambulatorio FKTherapy di Ponte Taro di Noceto in provincia di Parma lavora la Dott.ssa Letizia Marenghi, Medico Ortopedico specializzata nella chirurgia della mano.

Vai al link https://www.fktherapy.it/chi-siamo/staffmedico/ se vuoi sapere di più sui nostri professionisti e chiama il 05211401934 o il 3881486095 per prenotare una visita.